Noleggio barche a vela Isole Egadi

Noleggio barche a vela Isole Egadi

Grazie a Sailitalia hai l’opportunità di prendere a noleggio barche a vela alle Isole Egadi. Goditi la comodità di un catamarano a vela tra le Isole Egadi e Pelagie, partendo dalla nostra base di Palermo, punto ideale per andare alla scoperta di Pantelleria, di Malta, della Tunisia, delle Eolie, delle Pelagie e delle Egadi. A poco più di trenta miglia da Ustica e a cinquanta miglia dalle Isole Eolie, Palermo ti consente di prendere a noleggio charter a vela per le Isole Egadi e le Pelagie: tenendo conto che il capoluogo siciliano dista trenta miglia da Cefalù, che a sua volta è a trentacinque miglia dalle Eolie, avrai l’imperdibile occasione di ammirare la bellezza e sentire i profumi dei mari siciliani. Scegli gli itinerari a vela nelle Isole Egadi e Pelagie che preferisci, decidi quanto partire e se fare una vacanza di una o due settimane: a tutto il resto penseremo noi di Sailitalia. Così, tu potrai osservare e restare estasiato dai paesaggi sensazionali, dalle spiagge cristalline, dai mari limpidi e dalla natura incontaminata di queste terre: a bordo della tua barca a vela, ti sentirai così bene che non vorrai più scendere a terra!

Itinerario a vela Isole Egadi / 7-14 giorni

La prima tappa dopo la partenza da Palermo è San Vito lo Capo. Celebre in tutto il mondo, la spiaggia di San Vito lo Capo è di una bellezza disarmante, con le acque cristalline che degradano verso il largo e lo scorcio di mare racchiuso tra le pareti rocciose. Due luoghi di interesse speciale sono il famoso Santuario-fortezza e la cappella di Santa Crescenzia. È d’obbligo una visita al Museo del Mare in via Savoia, dove sono custoditi i più importanti reperti archeologici ritrovati nei fondali di San Vito.

Favignana è la più grande delle isole Egadi. Dal 1991 fa parte della riserva naturale delle Egadi. L’isola è brulla e ospita la tipica macchia mediterranea, oltre a distinguersi per una fauna particolare: per esempio è una delle poche isole a ospitare il rospo smeraldino siciliano. Tra le Egadi, Favignana è quella con le coste meno frastagliate, che permettono un accesso da terra alla maggior parte delle sue insenature. Tra le spiagge sabbiose più rinomate si possono citare Cala Azzurra, celebre per le sue incantevoli acque cristalline, e Cala Rossa, conosciuta soprattutto per le magie cromatiche dell’acqua e per il suo scenario mozzafiato, immerso tra le cave di tufo. Favignana, inoltre, è particolarmente rinomata per il tonno e la sua cucina a base di tonno. Particolarmente celebre, fino a qualche anno fa, era la Mattanza dei tonni: il rito della pesca dei tonni attraverso le tonnare, costruzioni di reti che permettono di avvicinare i tonni più grandi, arpionarli e portarli in barca. La mattanza ha una tradizione millenaria, ed è sempre stata vissuta come una sorta di rituale, a cui prendeva parte buona parte della popolazione. A Favignana la tradizione è sempre stata molto sentita: non a caso, l’ultima mattanza in Sicilia si è svolta proprio nella tonnara di Favignana nel 2007. Oggi è possibile fare visita alla tonnara di Favignana, ex stabilimento Florio delle tonnare, inaugurato nel 2009: un vero pilastro di archeologia industriale, un’antica tonnara con annesso stabilimento per la conservazione del pescato. Si tratta di una delle tonnare più grandi del Mediterraneo.

Marettimo, la più occidentale e selvaggia delle isole Egadi, è uno spettacolo di panorami primordiali ed estremi. Forte di una natura incontaminata, è il luogo ideale per chi vuole ricongiungersi totalmente con la natura. L’isola è caratterizzata da montagne ripide e rocciose, con grandi rupi di calcare che scendono verso il mare. Marettimo è anche l’isola più montuosa di tutto l’arcipelago, e la cima più alta è Monte Falcone (686 mt): da qui si può godere di una vista spettacolare e unica, che abbraccia entrambi i versanti dell’isola. L’isola è coperta da una vegetazione ricca e varia, con oltre seicento specie botaniche rare, alcune addirittura uniche: non a caso, Marettimo viene definito “scrigno botanico”. Tra le bellezze del territorio vanno menzionate le grotte, stupende e suggestive: le imperdibili sono la grotta del Cammello, che trae il nome da uno scoglio a forma di cammello, e la grotta del Tuono, che presenta una serie di pittoreschi fondali blu; non vanno dimenticati gli spettacolari fenomeni carsici e infine i fondali, alcuni dei quali fanno parte della riserva naturale delle Egadi. Poche ma stupende le spiagge di Marettimo, amate soprattutto da chi fa snorkelling. La più celebre è senza dubbio Cala Bianca, circondata dagli strapiombi rocciosi di Punta Mugnone: un paradiso di tranquillità e silenzio dove poter ritrovare la pace.

Levanzo, la più piccola tra le isole Egadi, si trova a nord di Favignana. È un’isola suggestiva, dal fascino antico e incorrotto, priva di strade rotabili. L’isola offre piccole spiaggette appartate, fatte di sassi e sabbia. Affacciate sulla costa ci sono le grotte, la più famosa delle quali è senz’altro la Grotta del Genovese, uno dei più rilevanti siti archeologici d’Italia: in questo preistorico santuario si trovano incisioni e pitture rupestri risalenti al paleolitico. Il promontorio più alto è chiamato pizzo Monaco, e si slancia di appena 278 metri sopra il livello del mare. Le acque di Levanzo sono un paradiso colorato di ombre verdi e blu, con zone particolarmente adatte a lunghe nuotate o immersioni tra Punta dei Sorci e Capo Grosso.

A 50 miglia da Favignana si trova la splendida Pantelleria, uno dei gioielli più noti e visitati dell’arcipelago. L’isola deve la sua celebrità alla particolare commistione di elementi che la contraddistinguono: da un lato vi sono le bellezze di origine naturale, come i blocchi di colate laviche, le cale e i faraglioni; dall’altro gli innumerevoli manufatti costruiti dall’uomo, come muri a secco, le varie costruzioni di pietra lavica e i celebri “dammusi”, fabbricati rurali con muri a secco. Pantelleria è un’isola vulcanica vicina alla costa africana, il cui punto più alto è Montagna Grande (836 mt), che contiene un antico cratere: da qui è possibile godere di panorami dalla potenza visiva disarmante. La costa in pietra lavica nera è ricca di cave e piccoli promontori che si protendono verso il mare aperto. Pantelleria è un paradiso da esplorare e di cui innamorarsi, ed è anche una terra in cui è molto avvertita la tradizione culinaria, che deriva da un’originale mescolanza tra i sapori siciliani e la cucina magrebina; qui, per esempio, si cucina una variante del couscous, detta taboulì. Non può mancare, infine, una nuotata nel Lago di Venere, all’interno dell’isola: alimentato sia dalle sorgenti che dalle piogge, il lago offre sorgenti calde e viste splendide, per una fuga dal mondo all’insegna del relax.


content
content
content
content
boat
Oceanis 31
2 cabine - 6 posti
a partire da 1823€
Dettagli
boat
Oceanis 382
3 cabine - 8 posti
a partire da 2983€
Dettagli

La nostra base di Palermo è il punto di partenza perfetto per esplorare le isole Egadi, le isole Eolie, le Pelagie, Pantelleria, la Tunisia e Malta. Si trova infatti a poco più di 30 miglia da Ustica, e la prima tappa delle isole Eolie è a 50 miglia. Palermo dista 30 miglia da Cefalù, e da Cefalù le Eolie distano circa 35 miglia.

Base Manager

Carlo Bonomolo / Mob. :+39 339 393 6531
Contattabile 24 /7

Orari base:

Dal lunedi al giovedì in caso di imbarchi
Venerdì e Sabato dalle 9.00 am alle 20.00, o fino all'ultimo arrivo
Domenica dalle 9.00  alle 20.00 in caso di imbarchi

Come raggiungerci:

La base è situata poco distante dal centro di Palermo, in località Acquasanta‚ Villa Igiea, a circa 25 km dall’aeroporto internazionale di Palermo, e a soli 5 km dal porto di Palermo

Bisogno di assistenza? Compila il form oppure chiama lo 0818969962

Contattaci